Canali

^video^
^img_default^

DISOCCUPAZIONE DA MISMATCH: LE CAUSE E LA DISCREPANZA DOMANDA-OFFERTA

Luca Furfaro, presidente giovani consulenti, fa una riflessione sulla disoccupazione 2018 che interessa Italia ed Europa:

«Il Mismatch nel mondo del lavoro è la discrepanza tra le skill possedute e le richieste dal mercato. Le trasformazioni del mercato del lavoro sono repentine e i responsabili delle risorse umane non sanno reagire.»

Al riguardo, Luca Furfaro aggiunge: «L’Italia è uno dei paesi che peggio riesce a far incontrare la domanda e la risposta di lavoro. I dati su questo mismatch stanno peggiorando.

Il mismatch è responsabile della mancata giusta allocazione di risorse lavorative. Chi ha date capacità professionali finisce a fare lavori che necessitano di altre formazioni.»

 

Disoccupazione 2018: dati e previsioni

La disoccupazione generale in Europa è dell’8,7% mentre la disoccupazione Italia è del 10,8%. La disoccupazione 2018 giovanile in Europa è del 15% e in Italia è del 31,8%.

Dati precisi ci dicono che nel 2020, in Italia, 900 mila posti in ambito digital rimarranno scoperti.

Su 22 paesi l’Italia è terza per dipendenti underskilled (con competenze insufficienti) e settima per lavoratori overskilled (con competenze eccedenti).

Oltre all’underskilled, cioè capacità inferiori alla richiesta, il mishmatch può causare disoccupazione giovanile e di lungo termine.

Torna su